Ultimi commenti
Nessun commento
Ricerca nel blog
Related articles

Scoprite i benefici del mononucleotide di nicotinamide (NMN) per la lotta all'invecchiamento: Dosaggio, ricerca

Postato su13/01/2023 Da

Perché abbiamo bisogno del mononucleotide di nicotinammide (NMN)

Con l'avanzare dell'età, il nostro corpo subisce una serie di cambiamenti che possono portare a un declino della salute e del benessere generale. Ma se esistesse un modo per rallentare o addirittura invertire il processo di invecchiamento? Il mononucleotide nicotinammidico (NMN) potrebbe essere la chiave per vivere una vita più lunga e più sana.

Il NMN è un precursore del NAD+, un biomarcatore cruciale nelle cellule umane. Con l'invecchiamento, i livelli di NAD+ diminuiscono a causa delle funzioni enzimatiche. Tuttavia, l'integrazione con NMN può contribuire a migliorare la funzione cellulare e ad aumentare i livelli di NAD+, rallentando potenzialmente il processo di invecchiamento.

Ma cosa distingue la NMN da altri trattamenti anti-invecchiamento? A differenza di molte altre opzioni, la NMN ha effetti collaterali minimi ed è ben tollerata. Per saperne di più sul potenziale dell'NMN per l'antinvecchiamento e su come può migliorare la durata della vita".

Cos'è il mononucleotide di nicotinamide (NMN)

Il mononucleotide di nicotinamide (NMN) è una molecola che svolge un ruolo cruciale nel metabolismo energetico del corpo umano. Deriva dalla niacina ed è il prodotto della reazione tra il nicotinammide ribosio e un gruppo fosfato. L'NMN è un substrato per l'enzima nicotinamide mononucleotide adeniltransferasi, che lo converte in NAD+ (nicotinamide adenina dinucleotide), una molecola fondamentale per le funzioni biochimiche cellulari.

Recenti studi preclinici hanno dimostrato che l'NMN può avere un potenziale terapeutico per invertire il processo di invecchiamento e gestire il cancro. Essendo un precursore del NAD+, una diminuzione dei livelli di NMN può avere un effetto drastico sulla salute generale. La ricerca sul ruolo della NMN nella lotta contro l'invecchiamento e il cancro è promettente e in corso.

Quali alimenti contengono Nicotinamide Mononucleotide (NMN)?

Broccoli, Cavoli, Edamame, Funghi, Pomodori, Avocado, Cetrioli, Gamberi, Manzo crudo

Quali sono i benefici del mononucleotide di nicotinamide (NMN)?

  1. Integratore anti-invecchiamento: Una ricerca condotta dal Dr. David Sinclair della Havard University ha confermato l'efficacia dell'NMN nel rallentare l'invecchiamento. Può migliorare la memoria e le funzioni cognitive. La diminuzione dei livelli di NAD+ con l'avanzare dell'età può portare a un calo della produzione di energia da parte dei mitocondri. L'NMN può contribuire ad aumentare i livelli di NAD+ nell'organismo e ad attivare le sirtuine, enzimi che svolgono un ruolo cruciale nell'invecchiamento e nella longevità. Migliorando la funzione cellulare, l'NMN può contribuire a rallentare il processo di invecchiamento e a migliorare la salute e il benessere generale.
  2. Trattamento del diabete II: la NMN può migliorare l'intolleranza al glucosio e la sensibilità all'insulina nei pazienti affetti da diabete. Un calo dei livelli di NAD+ può scatenare il diabete di tipo II. La somministrazione di NMN può migliorare significativamente l'intolleranza al glucosio e la sensibilità all'insulina nei pazienti con diabete. Inoltre, alcuni genetisti hanno dedotto che il trattamento inverte l'espressione genica dovuta a una dieta ricca di grassi.
  3. Neuroprotezione: L'NMN può proteggere il cervello dai danni e migliorare le funzioni cognitive, diventando così un potenziale trattamento per il morbo di Alzheimer, la sindrome di Parkinson e la demenza. Quando i livelli di NAD+ diminuiscono, lo stato mentale è in pericolo. La somministrazione di NMN ottimizza la quantità di NAD+, proteggendo così il cervello dai danni. Può migliorare le funzioni neuronali e la cognizione, compresi l'apprendimento e la memoria.
  4. Miglioramento del metabolismo: Livelli ottimali di NMN nell'organismo possono aumentare il NAD+ e migliorare il metabolismo, contribuendo potenzialmente alla perdita di peso e riducendo il rischio di obesità, diabete, fegato grasso e dislipidemia. Il NAD+ regola le funzioni metaboliche energetiche, la riparazione del DNA e la risposta allo stress. Il NMN influisce direttamente sul metabolismo e la sua carenza scatena diverse condizioni metaboliche. In caso di intolleranza al glucosio, la NMN interviene per migliorare il metabolismo dello zucchero. Le ricerche confermano che l'assunzione di NMN permette di perdere fino al 10% del peso corporeo.
  5. Mantenimento della giovinezza: L'NMN può invertire l'atrofia vascolare e la senescenza dei vasi sanguigni, migliorando il flusso sanguigno e la resistenza muscolare e rallentando il processo di invecchiamento. L'NMN è il regolatore chiave della SIRT1, una proteina che svolge un ruolo cruciale nel mantenimento del flusso sanguigno e della resistenza muscolare. Quando le cellule endoteliali umane subiscono un calo delle proteine SIRT1, il flusso sanguigno diminuisce drasticamente. La somministrazione di NMN può attivare la segnalazione della sirtuina, che genererà nuovi capillari per fornire ossigeno e nutrienti ai muscoli e ad altri organi vitali. Ciò può contribuire a migliorare la resistenza muscolare, a rallentare il processo di invecchiamento e a migliorare la salute e il benessere generale.

NMN vs NR

Capire le differenze tra nicotinammide mononucleotide (NMN) e riboside

Sia il mononucleotide di nicotinammide (NMN) che il riboside sono precursori del NAD+, una molecola cruciale per le funzioni biochimiche cellulari. Tuttavia, esistono alcune differenze fondamentali tra i due composti.

Una delle principali differenze è la dimensione molecolare. L'NMN ha una dimensione molecolare maggiore rispetto al riboside, il che significa che quest'ultimo può passare attraverso il corpo umano senza rompere la sua intera molecola. Tuttavia, studi recenti hanno scoperto un misterioso trasportatore chiamato proteina Scl12a8 che facilita la conversione di NMN in NAD+.

Un'altra differenza è il prezzo: l'NMN è in genere leggermente più costoso del riboside. Tuttavia, è bene sottolineare che sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere appieno le differenze e i benefici di questi composti.

Ricerca sul mononucleotide di nicotinamide (NMN)

Il mononucleotide di nicotinamide (NMN) è una molecola che è stata oggetto di numerosi studi di ricerca sin dalla sua scoperta nel 1963. Si è scoperto che ha potenziali benefici per l'antinvecchiamento, la salute cardiovascolare, la neurodegenerazione, le funzioni fisiologiche e immunologiche e altro ancora. Ecco alcuni importanti studi di ricerca sull'NMN:

  1. Anti-invecchiamento: Nel 2013, il dottor David Sinclair dell'Università di Harvard ha scoperto che l'NMN può migliorare la capacità muscolare e il metabolismo in modelli di topi. Ha inoltre riscontrato che la sua efficacia è pari a quella dell'esercizio fisico e non ha effetti collaterali.
  2. Salute cardiovascolare: Nel 2014, Yamamoto e i suoi collaboratori hanno scoperto che l'NMN ha proprietà cardioprotettive e può proteggere il cuore dalla riperfusione e dal danno ischemico. Nel 2016, De Picciotto e il suo team hanno scoperto che può anche promuovere la funzionalità vascolare.
  3. Neurodegenerazione: Nel 2015 Long e il suo team hanno scoperto che l'NMN può trattare la malattia di Alzheimer e ridurne i sintomi. Nel 2016, Wang e il suo team hanno scoperto che può anche contrastare i disturbi cognitivi e la compromissione neurale.
  4. Funzioni fisiologiche e immunologiche: Nel 2013, Mills e il suo team hanno scoperto che l'NMN può gestire il diabete di tipo II. Nel 2016 ha scoperto che può anche contrastare il declino fisiologico e immunologico nei topi anziani e ridurre lo stress ossidativo.
  5. Misterioso trasportatore: negli ultimi anni, Imai e il suo team hanno scoperto una proteina chiamata Slc12a8 che favorisce l'assimilazione dell'NMN nell'organismo, aumentandone la biodisponibilità.
  6. Sperimentazioni cliniche: Dal 2017, studiosi dell'Università Keio di Tokyo e dell'Università di Washington stanno conducendo studi clinici sull'NMN in soggetti anziani ma sani. L'obiettivo è stabilire la sicurezza dell'integratore e capire come influisce sulle funzioni delle cellule beta e se ci sono effetti collaterali.

Dosaggio del mononucleotide di nicotinamide (NMN)

Quando si tratta di assumere integratori a base di nicotinamide mononucleotide (NMN), una delle domande più frequenti è "Quanto devo assumerne?". Il dosaggio consigliato per l'NMN varia a seconda della fonte, ma in genere va da 25 mg a 300 mg al giorno.

Nella maggior parte degli studi clinici sull'NMN, ai soggetti è stato somministrato un massimo di 250 mg al giorno. Il Dr. Sinclair, uno dei principali ricercatori del settore, assume circa 750 mg di NMN al giorno. Alcuni utenti hanno riferito di averne assunto fino a 1000 mg al giorno, ma è importante notare che non sono noti effetti collaterali associati all'NMN.

Si consiglia sempre di iniziare con il dosaggio più basso possibile e di aumentarlo gradualmente in base alle necessità.

Il mononucleotide di nicotinamide è sicuro? Uno sguardo alla ricerca attuale

Per quanto riguarda la sicurezza del mononucleotide di nicotinamide (NMN), le ricerche attuali suggeriscono che il suo utilizzo è sicuro. Ad oggi, non ci sono prove che indichino che l'NMN non sia sicuro. Infatti, gli studi clinici sull'NMN non hanno riportato effetti collaterali gravi nei soggetti. Inoltre, anche gli studi preclinici sull'NMN hanno dato esito positivo, senza riportare alcun sintomo avverso. Tuttavia, è sempre importante consultare un professionista della salute prima di assumere qualsiasi integratore, soprattutto se si hanno condizioni di salute di base o se si stanno assumendo farmaci.

Integratore di nicotinamide mononucleotide (NMN)

Poiché il mononucleotide di nicotinamide (NMN) non ha ancora ricevuto l'approvazione completa da parte della FDA, non può essere prescritto come farmaco. Tuttavia, può essere assunto come integratore alimentare. Sebbene sia possibile trovarlo nelle farmacie locali, il posto migliore per acquistare l'NMN è online da un fornitore affidabile. Si può scegliere di acquistare l'NMN in polvere sfusa per scopi di ricerca o come integratore alimentare.

Per migliorare la sua biodisponibilità, si consiglia di assumere l'NMN in forma sublinguale (sotto la lingua) piuttosto che in compresse orali. Secondo gli standard della FDA, una persona ha bisogno di un minimo di 560 mg di NMN al giorno. Sebbene alcuni alimenti come i broccoli e i cavoli contengano piccole quantità di NMN, sarebbe impossibile consumare le grandi quantità necessarie per soddisfare i requisiti della FDA. Pertanto, l'acquisto di un integratore da un fornitore affidabile è l'opzione più pratica.

Lascia un commento
Leave a Reply

Menu

Settings

Crea un account gratuito per utilizzare le liste dei desideri.

Accedi